Ampliamento in Trentino. Sopraelevazione in Acciao e legno

Il progetto è stato sviluppato dagli Architetti di Plasma Studio come un parassita che adotta la struttura del suo ospite e distorce gradualmente per adattarsi a un'organizzazione unica

Esker Haus è un’unità residenziale autonoma posta sopra una casa presistente dal 1960 a San Candido, Italia. L’appartamento è formato da una serie di telai in acciaio e legno che deformano per ricreare le morbide colline sulle Dolomiti circostanti. Questo roofscape parzialmente accessibile determina anche il carattere spaziale all’interno; gli spazi dispiegano attraverso una serie di piani angolari e dinamiche creando prospettici sempre nuovi e costellazioni spaziali

Per formare una topografia per l’occupazione informale, l’organizzazione su due livelli conduce alla sezione allungata della scala. Il carattere spaziale complessivo è quello di uno scaglione con una diffusione di funzioni e le condizioni in cui all’interno e all’esterno, sopra e sotto zone gradiente diventano di intensità variabile. Questi si intrecciano come un ciclo che trasgredisce dalla zona più privata della camera da letto e bagno con cucina, sala da pranzo e salotti verso il territorio più pubblico ed esposti delle terrazze multiple

Gli spazi interni sono un riflesso della geometria esterna con piani piegate accentuando il flusso attraverso il piano livelli aperto. Come una trasgressione dal layout ortogonale cartesiano (determinata in parte dalla struttura sottostante e requisiti funzionali), l’interno è progettato verso la morfologia fluido più morbida della planimetria tetti. Attraverso le sue aperture specifiche, l’edificio incornicia le montagne circostanti e riceve la luce del sole per tutta la giornata nelle zone designate uso

GALLERY

Italia
Residenza
Ampliamento
PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Tipologia: Residenza
Klimahouse 2019 - 300x400

NEWS

Banner Talking about 2019_2 - 300x250