Architettura Residenzale in Legno. Progettata in Giappone, risponde agli Inverni rigidi

L'Architetto Sasaki esercita in Giappone e molti dei suoi lavori sono realizzati a Hokkaido, una città nota per i suoi inverni rigidi. Il contesto ha un grande impatto sulla sua Architettura e la caratterizza con sistemi "anti-gelo"

Progettando in zone caratterizzate da un clima estremamente freddo, l’Architetto Sasaki, con i suoi progetti risponde a contesti completamente diversi da altre aree proprio per la latitudine in cui opera

Questo edificio, non è solo una risposta tecnologica, ma anche una risposta estetica. Nel codice edilizio, ci sono regole che rispondono all’area della linea del gelo. Tuttavia, la normativa corrisponde principalmente alle prestazioni, non all’estetica. Alcune persone pensano che sia naturale, ma è naturale pensare che i criteri normativi debbano soddisfare anche l’estetica e quindi essere piacevoli per le persone. In quel caso, l’Architetto crede da tempo che ci dovrebbero essere degli standard regionali e delle normative sul dimensionamento delle coperture nelle zone innevate

Le nevicate danno varie restrizioni alla vita quotidiana. Le case sono spesso costruite principalmente in aree residenziali. Ciò significa che il rapporto di copertura dell’edificio è basso. Pertanto, la dimensione del tetto diventa più piccola

Il progetto, ad esempio, il tetto dell’approccio tra la “stanza a vento” e la strada principale delle infrastrutture e il parcheggio è che la vita nella terra innevata è drammaticamente migliorata piuttosto eliminando l’allentamento dell’edificio indice di copertura Inoltre, esiste la possibilità che possa portare alla creazione di paesaggi peculiari dell’area. Da questo tipo di pensiero ho progettato questa casa. Prima di tutto, il progetto prevede l’allestimento di una grande copertura e al di sotto sono stati collocati edifici, ovvero, una piccola abitazione compatta

Tra lo spazio interno e lo spazio esterno c’è un rettangolo sotto il grande tetto. Sebbene questo spazio sia trattato come un codice interno nel linguaggio costruttivo dell’edificio, fisicamente si può dire che sia all’aperto che al coperto, semi-interno e semi-esterno

Il rettangolo sotto il tetto risponde al piacere della vita sia in estate che in inverno. E collegherà la vita con la città e lo spazio esterno. È anche il frutto di un tentativo che valuta la possibilità di un’area intermedia

GALLERY

DATI PROGETTO

Arkitecture ADV 03 - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV 01 - 300x250