Casa vacanze in Cile. Spazi privati e comuni per vivere in famiglia

Casa Maitén è una casa di vacanza ispirata agli edifici agricoli locali della regione e progettata dall’Architetto Cristian Hrdalo in campagna, nella parte meridionale del Cile vicino alla città di Puerto Octay, situata sulla riva del Lago Llanquihue

Il territorio è una trama di verdi pascoli che divengono più fitti nella porzione di terreno che scende verso il lago. L’area è delimitata tra due corsi d’acqua con foreste impenetrabili ed una spiaggia sul lago

I proprietari hanno una grande famiglia composta da 8 figli e 12 nipoti, la proposta dell’Architetto Cristian Hrdalo è stata quello di frammentare l’edificato in diversi ambienti più piccoli, dando l’indipendenza alle famiglie dei figli o agli ospiti

Casa Maitén è stata concepita come uno spazio da vivere insieme, dando la possibilità agli ospiti di abitare spazi indipendenti con una camera da letto matrimoniale e 3 camere singole per i ragazzi

La posizione della casa, posta dinanzi al lago, ospita in parte aree comuni e in parte spazi più intimi in una zona posteriore

L’idea progettuale prevede che le aree private siano tutte poste verso le estremità, lasciando una doppia altezza nelle zone comuni disposte al centro del volume. Permeabilità e trasparenza consentono un collegamento diretto verso il retro

La materia utilizzata si ispira agli edifici agricoli locali presenti nella regione, con un basamento solido, facciate di legno ventilate socchiuse e permeabili alla luce, tetti in metallo che con il passare del tempo ossidano e si fondono con i colori autunnali dei boschi adiacenti ed i tramonti

I materiali utilizzati nella realizzazione di Casa Maitén sono stati reinterpretati per lavorare in armonia con il paesaggio

GALLERY

PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Località: Puerto Octay, Cile
Arkitecture ADV 03 - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV 01 - 300x250