ARCHITETTURA | Questa casa sul lago è situata su un ripido terreno a Gatineau, a Montreal in Canada. L'Architetto Anik Péloquin progetta questa casa vacanze per due clienti appassionati di outdoor

Questa piccola casa situata nel mezzo dei boschi è stata progettata per due appassionati di outdoor.  Per ridurre i costi di costruzione e minimizzare l'impatto sull'ecosistema, si trova sulle fondamenta di un vecchio chalet. 

Un ampio ponte coperto parzialmente lungo tre lati della casa. È parte integrante dell'architettura della casa e offre spazio extra per l'estate durante l'estate.

Ogni camera e corridoio in questa casa si affacciano sul lago. Una struttura a doppia altezza adornata da grandi finestre amplifica lo spazio ridotto. Un sacco di luce naturale entra nella stanza e alla fine della giornata, l'ombra degli alberi si proietta sulle pareti e sui piani in qualche modo eliminando i perimetri interni ed esterni. 

La casa è coperta di legno. Il colore grigio blu delle tavole verticali è stato scelto per abbinare il colore verde della vegetazione estiva. Gli inserti in compensato marino replicano il colore degli aghi di larice durante la caduta e l'inverno. 

Il grande ponte ha una canoa sospesa. Si riferisce alla leggenda della selvaggia caccia con i fusti di Gatineau. Condivide lo spazio con personaggi strani, disegnati sul compensato e sulle finestre navy. 

Questa casa compatta e conveniente è un luogo semplice e ospitale che ha portato ad apprezzare l'ambiente naturale. 

Fotografie di: Alberto Biscaro 

Articoli

Progettista

Anik Péloquin Architetto
Anik Péloquin est diplômée de l'École d'Architecture de l'Université de Montréal et membre de l'Ordre des architectes du Québec depuis 1994

Seminari on-line