ARCHITETTURA | Progettato dagli Architetti Elisa Nobile e Giuseppe Piovaccari il centro ricreativo di Barisciano è stato realizzato per far fronte allo stato di emergenza generato dal terremoto in Abruzzo, in provincia di L'Aquila

Progettato e costruito in soli cinque mesi per far fronte allo stato di emergenza generato dal terremoto, l’edificio risponde alle prioritarie esigenze dell’Amministrazione comunale di costruire a basso costo, nel minor tempo possibile, con caratteristiche antisismiche nonché alla volontà dei progettisti d’insistere comunque sulla qualità architettonica, integrando l’edificio con il contesto (geometrie, materiali, orientamento) e garantendo il minor impatto ambientale e cantieristico.

La localizzazione nel lotto e l’organizzazione spaziale sono il risultato di un’accurata ricerca mirata alla realizzazione di un edificio in classe A, concepito secondo criteri di architettura bioclimatica, con particolare attenzione alla scelta dei materiali e delle tecniche costruttive (pannelli prefabbricati in legno d’abete X-LAM per le strutture portanti, larice per le doghe di rivestimento della facciata ventilata, coibentazione in fibre naturali, il tutto montato a secco) e al rapporto tra edificio e geometrie solari: l’orientamento a sud delle aule, dotate di ampie chiusure trasparenti e di una visiera di copertura opportunamente dimensionata, garantisce un corretto guadagno solare; l’orientamento a nord del volume dei servizi, con minime bucature, consente di ridurre le dispersioni termiche.

La logica distributiva dei diversi blocchi (aule, corridoio e spazi di servizio, distinti esternamente per differenziazione volumetrica e di materiali) è caratterizzata da forte semplicità e razionalità per garantire le migliori condizioni di funzionalità e di economia di gestione.

Articoli

Progettista

Elisa Nobile e Giuseppe Piovaccari Architetti
Elisa Nobile e Giuseppe Piovaccari

Seminari on-line