FOCUS | Le pompe di calore consentono di riscaldare edifici ad alte prestazioni energetiche, quali gli edifici in legno, in modo sostenibile. I modelli proposti dall'azienda Herz sono caratterizzati da bassi costi di gestione e manutenzione ed alte prestazioni, unito ad un utilizzo semplice grazie ai nuovi sistemi di controllo

La pompa di calore, negli edifici di nuova generazione ad alta efficienza energetica, quali gli edifici in legno, é diventata oggi uno degli strumenti più utilizzati per riscaldare gli edifici, in funzione di caratteristiche quali elevate prestazioni, bassi costi di esercizio e bassa manutenzione, ma anche una scelta che si muove in direzione di un uso sostenibile delle risorse, e con un utilizzo di semplice gestione.

Le pompe di calore Herz
Proprio secondo queste linee si é sviluppata la linea delle pompe di calore dell'azienda Herz, azienda austriaca attiva dal 1896. Le pompe di calore dell'azienda si sviluppano secondo tre modelli, la Energy Center, la commotherm LW/A e la commotherm SW/WW.

Il modello commotherm SW/WW
Proprio su quest'ultima linea concentreremo lo sviluppo del seguente articolo. Anzitutto é necessario spiegare come funziona la pompa di calore, mediante il ciclo che il refrigerante, ovvero il liquido che scorre internamente al sistema, compie.

Il ciclo di quattro fasi
Il ciclo prevede quattro fasi che corrispondono sa quattro punti in cui il refrigerante liquido passa: 1) Evaporatore, 2) Compressore, 3) Condensatore, 4) Valvola di espansione.

1. L'evaporatore riceve calore e il refrigerante liquido a bassa pressione evapora. Ciò avviene anche a temperature inferiori a 0° C. Il calore viene ceduto dalla terra, dall'acqua o dall'aria*.
2. Il compressore aumenta la pressione del gas (refrigerante liquido evaporato) facendo salire la temperatura.
3. Nel condensatore la temperatura più alta creata dal compressore, consente di riscaldare l'acqua e di generare calore per riscaldare gli ambienti o per acqua calda ad uso sanitario. Il refrigerante caldo cede così il calore, divenendo di nuovo fluido.
4. Nella valvola di espansione, l'alta pressione si riduce ed il refrigerante si espande. A questo punto il refrigerante all'interno dell'evaporatore può nuovamente evaporare, utilizzando il calore ceduto dalla terra, dall'acqua ripetendo così il ciclo.

Fonti di calore
La pompa di calore commotherm SW/WW utilizza come fonte di calore la terra e l'acqua, consentendo di riscaldare durante il periodo invernale, e di raffrescare (raffreddamento passivo) durante il periodo estivo, grazie ad un modulo optional.

Caratteristiche e controlli
Le caratteristiche della pompa di calore commotherm consentono di montare la pompa di calore facilmente in soli 0.42 mq di ingombro, sono inclusi: cablaggio elettrico interno, accesso per manutenzione da ogni lato, set per il montaggio a parete, set isolamento acustico per il montaggio all'interno.
Interessante é il T-Control, ovvero il controller per l'utilizzo con display touch, il cui obiettivo é semplificare l'utilizzo gestendo funzioni, regolazioni, monitoraggi della pompa di calore.

Un macchina compatta, ad elevate prestazioni, bassa manutenzione e consumo energetico, che fa della semplicità il proprio carattere.

*Le diverse fonti di calore utilizzate da commotherm SW/WW 5-15 sono:
1. Collettore di terra (salamoia/Acqua). Nel collettore di terra, detto anche collettore piano, vengono posate delle serpentine con una miscela di acqua e salamoia appena sotto il punto di congelamento (ca. 1,2 m di profondità) e il calore estratto dalla terra viene trasmesso alla pompa. (Per salamoia si intende una miscela di acqua e antigelo, che non congela a temperature inferiori a 0°C e che può quindi essere trasportata dalle tubature.)

2. Sonde geotermiche, perforazioni: (Terra/Acqua). Qui viene utilizzato il calore della terra accumulato in profondità, da pochi metri fino a oltre 100 m. Le perforazioni consentono la posa di tubi con una miscela di salamoia e acqua. Il calore estratto dalla terra viene poi rilasciato alla pompa di calore.

3. Pozzi di estrazione e di iniezione: (Acqua/Acqua). Qui come fonte di calore vengono utilizzate le acque di falda. L'acqua viene trasportata tramite un pozzo di estrazione alla pompa di calore, dove il calore viene estratto e l'acqua viene successivamente restituita alla natura tramite un pozzo di iniezione.

Articoli

Azienda

Herz Energia
Via Adriatica, 5D, 31020 Saccon TV, Italia
0438 1840362

Prodotti