ARCHITETTURA | Il cottage è situato sulle verdi pendici di Kumrovec, comune croato dello Zagorje, ed era strutturalmente e staticamente in cattive condizioni. Lo studio Proarh ristruttura l'edificio tenendo in considerazione le caratteristiche del patrimonio e del design locale

La forma della casa esistente a Kumrovec viene mantenuta dallo studio Proarh, mentre il portico è sostituito da un cubo di vetro. Per orientare il cottage con esposizione a sud, il volume di vetro è scivolato all'esterno rispetto al volume principale, formando, contemporaneamente, una zona di ingresso.

La composizione
Le relazioni tra spazi interni ed esterni sono stabilite da una serie di aperture in pareti di vetro. La casa si compone di tre piani: il seminterrato, piano terra e piano primo, che è composto da un soggiorno essenziale. Vi sono aree di svago, la sala da pranzo e una zona cottura al piano terra mentre la zona notte si trova al primo piano. Gli spazi al piano terra sono poi disposti secondo un sistema tradizionale di organizzazione che crea una zona comune centrale.

Il Concept
L'ispirazione deriva dall'architettura tradizionale della regione di Zagorje. Natura incontaminata del territorio per un design non invadente che è stato studiato interpretando la costruzione tradizionale del cottage: una casa composta da spazi di base coperti da paglia.

Tecniche tradizionali
La paglia che ricopre il tetto viene sostituita con uno strato nuovo che si estende in facciata, mentre i fronti sono rivestiti in legno. Il viale di ingresso è fatto di tronchi d'albero. Il Piedestal, pietra esistente viene mantenuta, mentre la terrazza di nuova concezione è realizzata con una pavimentazione in legno da dove si apprezza il suggestivo paesaggio di Zagorje.

Risorse disponibili
La casa diviene 'organica', facilmente rinnovata dalle risorse disponibili a livello locale e di lavorazione, si respira e cambia con il tempo, la creazione di un ambiente di vita sano.

La ricchezza della tradizione
L'uso innovativo della paglia, considerata in gran parte un materiale arcaico e dimenticato, sia su tetto che su pareti in combinazione con legno come struttura portante della plancia e una struttura di vetro e alluminio, rende questa casa modesta, un lussuoso omaggio alla ricchezza della cultura e del patrimonio della regione di Zagorje.

Le maestranze
La parte più difficile è stata trovare gli artigiani per realizzare la tradizionale copertura di paglia e la facciata anch'essa costruita in modo tradizionale.

La ricerca si è basata sulla documentazione storica e ricerche sul territorio. La documentazione sui metodi di costruzione tradizionali in paglia, era carente, così la ricerca condotta dallo studio Proarh si è basata principalmente sull'individuazione di alcune delle case coperte di paglia ancora esistenti.

Foto di: Damir Fabijanic e Miljenko Bernfest

Articoli

Progettista

Proarh
Lo studio di architettura Proarh viene fondatato nel 1992 a Zagabria. Sotto la guida del suo fondatore e capo progettista, l'Architetto Davor Matekovic, lo sviluppo di un laboratorio multidisciplinare che dal suo inizio, con i progetti di diverse funzioni, tipologia, programmatiche e dimensioni spaziali

Seminari on-line