Sopraelevazioni in Legno. Caratteristiche e vantaggi per Rigenerare e recuperare

Nelle Politiche di risanamento urbano risulta ormai essere fondamentale la politica del credito di cubatura, già applicata in diversi paesi europei, dove la sopraelevazione viene ampiamente utilizzata.

La sopraelevazione come vera e propria strategia di pianificazione urbana definita “rigenerazione urbana”, con l’obiettivo di una sostenibilità atta al risparmio di suolo e verde urbano, con interventi edilizi di nuova costruzione solo sul costruito: di fatto l’obiettivo primario di risparmio di suolo urbano si accompagna nelle sopraelevazioni al risanamento energetico di tutto l’edifico con una netta riduzione dei consumi energetici a livello urbano, riqualificando non soltanto singoli edifici ma anche interi quartieri e parti di cit-tà.Le strategie di rigenerazione urbana si possono riassumere così:

• Risanamento del patrimonio edilizio esistente con sopraelevazione

• Si consente la sopraelevazione solo se tutto l’edificio migliora nettamente l’efficienza energetica

• Copertura dei costi: si può immette la nuova cubatura sul mercato

• Utilizzo dei sistemi di costruzione leggeri (legno e acciaio)

• Esempi virtuosi di Svezia, Danimarca e Alto Adige

• Si risparmia l’uso del suolo e le aree verdi con una compattezza dell’insediamento urbano (maggiore efficienza generale)

• Si introducono nuove opportunità economiche e di rilancio dell’edilizia

Qualsiasi edificio anche nuovo nasce come sovrapposizione ad un elemento, come trasformazione di forme e spazi che già esistono: il luogo, la città, la tradizione. Un esempio significativo che subito esprime questo concetto di architettura è la casa del Sole del 1951 di Carlo Mollino a Cervinia, dove si sovrappone un nuovo volume su un edificio multipiano sottostante. Molti progetti realizzati sono costruzioni “sopra” e dimostrano i grandi vantaggi del costruire in legno sull’esistente, un materiale antico che con la sua leggerezza ci permette di costruire edifici sopra altri edifici , senza problemi statici e di spazio strutturale e con grandi benefici di carattere energetico ed economico

Sicuramente si tratta una soluzione sostenibile per l’ampliamento e la sopraele-vazione di edifici anche alla scala urbana. I vantaggi della sopraelevazione con costruzioni in legno sono molti, innanzitutto la possibilità di evitare interventi strutturali pesanti sull’esistente, operando facilmente con la sola aggiunta di elementi leggeri. Spesso un ampliamento non risulta fattibile proprio per il peso delle strutture e dei materiali “pesanti” e quindi la sopraelevazione viene a volte esclusa, quando invece con una costruzione leggera in legno sarebbe possibile. L’unica regione italiana che ha un regolamento tecnico sulle sopraelevazioni è la Regione Marche. Di fatto se i nuovi carichi gravanti sulle strutture sottostanti sono inferiori al 20% si rende possibile costruire in deroga alla normativa antisismica nazionale che prevede l’adeguamento sismico dell’edificio e quindi un intervento invasivo e costoso sull’esistente

La costruzione in legno combina perfettamente l’importante capacità strutturale con la leggerezza della costruzione. Inoltre l’uso della prefabbricazione accorcia di molto i tempi di montaggio con grandi benefici economici e di sostenibilità di energia impiegata in fase di costruzione. I sistemi costruttivi più idonei sono quelli a “telaio a lastra” e i pannelli X -LAM, che hanno un comportamento ottimale dal punto di vista statico – strutturale, grazie al sistema a lastra e a piastra. Inoltre la bassa conducibilità termica del legno permette una coibentazione minore rispetto alle costruzioni “tradizionali”, con un risparmio di energia e di spazio, e una riduzione di spessore dei pacchetti costruttivi

Gli esempi della tradizione e quelli contemporanei , dimostrano chiaramente come il legno sia un materiale molto adatto per gli interventi sul patrimonio edilizio esistente. I sistemi costruttivi in legno uniscono esigenze comuni per gli interventi di sopraelevazione: con un unico materiale si risolvono al meglio i problemi di un tale intervento edilizio

La leggerezza delle strutture, le prestazioni statiche – meccaniche favorevoli in funzione del peso impiegato, la facilità di lavorazione del sistema che aiuta l’adattamento della nuova costruzione all’esistente, la prefabbricazione avanzata che riduce i tempi di montaggio e la gestione razionale del cantiere, l’alta efficienza energetica ottenuta con pacchetti più sottili, la sostenibilità del materiale (il legno è un accumulatore di CO2), il fascino antico di un materiale tattile come il legno, rendono adatto questo sistema costruttivo per ogni tipo di sopraelevazione dell’esistente

Leggerezza, efficienza e sostenibilità, sono le caratteristiche che fanno di una costruzione in legno un sistema ideale e adatto per una sopraelevazione.

In sintesi possiamo riassumere i vantaggi di una sopraelevazione in legno, che sono:

• Prestazioni meccaniche ottimali in funzione del peso impiegato

• Facilità di lavorazione del sistema

• Ottimale adattamento della nuova costruzione all’esistente

• Alto livello di prefabbricazione con riduzione dei tempi di cantiere

• LEGGEREZZA delle strutture

• Gestione razionale del cantiere

• Basso consumo di energia anche in fase di costruzione

• Alta efficienza energetica con pacchetti più sottili

• Risparmio di spazio abitativo

• Sostenibilità del materiale legno(accumulatore di CO2)

Un esempio di sopraelevazione in legno e di rigenerazione urbana con risparmio di suolo pubblico e verde, che ha fatto scuola in Europa, è quello del quartiere Bebelalle di Amburgo, dove in seguito ad un bando di concorso pubblico vinto dai Blauraum architetti, si è deciso di riqualificare e di sopraelevare gli edifici residenziali pubblici degli anni 50, realizzando 47 nuovi alloggi duplex lasciando gli abitanti nei loro 100 alloggi per tutta la durata dei lavori (sei mesi) con benefici ulteriori di carattere sociale ed economico , che soltanto l’utilizzo di un sistema a secco e leggero può consentire.

Progetto: Architetto Paolo De Martin

GALLERY

PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Arkitecture ADV 03 - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV Progettista - 300x250