Casa in Legno in Corea. Abitare mantenendo le tracce della storia

L’edificio ristrutturato dallo Studio_GAON si trova nel vecchio centro della città di Gong-Ju, una delle più antiche città storica in Corea. La casa, costruita nel 1964 e realizzata dal vecchio proprietario, ha due piccole camere e una piccola cucina

50 anni fa, il padrone di casa era un uomo di famiglia era povera, ma sempre cercare di essere un buon marito e un padre per i suoi cinque figli amorevoli. Era molto determinato a possedere una casa per la sua famiglia, ma non è stato facile per lui. Decise di costruire una piccola casa da solo. Tuttavia, la piccola casa non era solo poco per lui, era troppo grande per lui solo. Ci sono voluti più di 3 anni per completare una casa di 33 metri quadri. Doveva fermare I lavori quando non aveva soldi. Dopo tutto ha completato il suo sogno. A causa della sua morte improvvisa visse lì solo per 3 anni

Da quando è morto, la moglie continuò a vivere lì. Amava un piccolo giardino fiorito dove piantato lungo cammino a fianco del muro di casa. Per lei, la casa non era solo un nido vuoto, ma una casa per l’amore e la fede. Lei era molto fedele di andare alla vicina cattedrale della casa. Ha vissuto in casa fino alla morte. Dal momento che non vi era più nessuno in casa. La casa è stata abbandonata per anni. Nessuno era interessato ad una casa vuota in rovina fino a quando lucia capitò lì

Nonostante la casa fosse in rovina le piacque molto la casa. In termini di posizione ha pensato che fosse molto tranquilla. In particolare, quando vide il piccolo giardino fiorito prese la decisione di acquistarla. Ora il piccolo giardino fiorito che Stella amava è di Lucia. La casa in rovina potrebbe ha trovato la miglior padrona perché è stata l’unica che ha visto la casa, non come una rovina, ma come un tesoro

Dopo aver ascoltato tutte le storie, lo studio_GAON progetta il recupero della casa come fosse un maglione. In primo luogo, sono cominciate le demolizioni come una normale procedura per lavori di ristrutturazione, ma abbiamo speculato cosa rimuovere e cosa rimane, come dire rimanere è principale, la tristezza diventata la felicità e ricordi diventano storie

Il senso del luogo è stato considerato come un mezzo di restyling. La veranda in legno che è crollata dalla corrosione ed è diventata un tavolo antico e uno scaffale d’epoca. L’armadio che collocato nello spazio tra due stanza come divisorio è spostato al pavimento e diventare un cabinet piatto. Le pentole di terracotta rotte sono diventati vasi di fiori con il suolo del cantiere disfatto. Il cancello della casa in acciaio arrugginito e le tegole di cemento grezzo sono state ripristinate nella posizione originale. La tenda di plastica trasparente è diventata la stessa forma di brillante ombreggiatura lastra di ferro

La casa era posta sul lato lungo del sito, da sud a nord, quando si accedeva in casa non si era visibile la parte principale della casa, ma solo il lato. Quindi I progettisti hanno abbattuto il muro e aperto una finestra per portare la luce del sole in casa

Il sottotetto stretto e buio è stato completamente rinnovato. La struttura delle travi è stata lasciata a vista, al fine di rendere più spaziosi gli ambienti. Nonostante le demolizioni l’obiettivo di progetto è stato quello di mantenere le vecchie tracce come le cornici delle finestre e la porta della cucina in vetro

GALLERY

Residenza
Ampliamento
PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Località: Gongju, Corea del Sud
Tipologia: Residenza
Arkitecture ADV 03 - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV 01 - 300x250