Cottage in Legno nel Quebec. Svaniscono i confini tra Architettura e Natura

Un grande cottage sulle rive del Lac Supérieur, nel Quebec, realizzato dallo studio di Architettura YH2. La casa arroccata si confronta con aperture e opacità, spazi diurni e notturni dove svaniscono i confini tra architettura e natura

Lo studio YH2 realizza un’ampio cottage arroccato su una roccia prorompente di granito che le conferisce una vista dominante ma al tempo stesso intima del lago e del Mont Tremblant, situato dall’altra parte della sponda

Gli spazi abitativi si sviluppano su una grande lastra di cemento semilucida leggermente al di sopra dello sperone naturale, mettendo la casa a stretto contatto con il suo ambiente naturale dal quale è separata da pareti di vetro trasparente

Il tetto in cedro bianco, che i progettisti definiscono “un’ala”, vanta ampie grondaie a strapiombo sul volume vetrato, proteggendo gli spazi abitativi dall’eccessiva luce solare diretta e fornendo riparo per le aree all’aperto che proiettano le sale interne verso l’esterno

Perpendicolare all’ala in legno, un volume a due piani ospita le aree di servizio e le camere da letto della casa. La casa gioca così sulla dualità di apertura e opacità tra spazi diurni e spazi notturni

L’uso di una gamma limitata di materiali, tra i quali il cedro bianco, il cemento lucido, l’alluminio nero e vetro trasparente, sia all’interno che all’esterno aiuta ad eliminare i confini tra architettura e natura

Attraverso le ampie vetrate l’ambiente circostante si fonde con gli spazi abitativi dove ritrova la condivisione di materiali e cromaticità

GALLERY

Residenza
Nuovo Edificio
PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Località: Quebec, Canada
Tipologia: Residenza
Arkitecture ADV 03 - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV 01 - 300x250