Hotel sulle Dolomiti. I Confini in legno mescolati tra interno ed esterno

Plasma Studio progetta un edificio nelle Dolomiti italiane. Caratterizzato dalla geometria complessa, l'Hotel è esternamente ricoperto da fasce lignee che lo avvolgono e lo confondono con il territorio

Situato su un ripido pendio nelle Dolomiti italiane, questo edificio di recente costruzione è stato sviluppato come una topografia indicizzato e organizzata da una serie di strisce di legno e la sequenza seriale di unità abitative ad esso perpendicolare a flusso libero

Poiché la forma complessiva è stata in parte determinata dalle linee guida della pianificazione locale, la distribuzione lineare di unità e l’orientamento del sole e vista, è il risultato della costante negoziazione tra questi parametri, così come una risposta topologica alle tipologie suggestivi spesso costruite nella zona

Dall’applicare la logica di mappatura topografica, cioè l’indicizzazione delle sezioni orizzontali come linee continue, il volume è formata come una serie di strati: un’entità artificiale in un dialogo con il suo ambiente naturale

Inoltre, queste sezioni orizzontali funzionano come linee di controllo, generando una geometria iper-parabolica curva. Le bande lignee circondano il volume a diverse scale, alle volte si staccano e scorrono nel paesaggio e confondendo i confini dell’edificio

I balconi diventano zone che negoziano la logica interna degli appartamenti, governata dall’efficienza e dalla ripetizione delle parti, con l’esterno come un’estensione del territorio

GALLERY

Ricettivo
Nuovo Edificio
PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Tipologia: Ricettivo
Arkitecture ADV 03 - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV 01 - 300x250