Un nuovo Volume in Legno rispetta la storia. Ampliamento in Provincia di Venezia

Un piccolo volume in legno progettato dallo Studio degli Architetti Paolo Didoné e Devvy Comacchio, in Provincia di Venezia, dichiara silenziosamente la propria presenza senza intaccare le forme e le proporzioni di un edificio storico

La chiave di lettura del progetto degli Architetti Paolo Didoné e Devvy Comacchio al fine di esaudire le necessità della committenza, di Dolo in provincia di Venezia, è stata quella di realizzare un piccolo ampliamento che si dichiara nelle forma e nella materia, capace di dialogare, per l’esplicita differenza costruttiva, con l’edificio esistente

Nel 2012 i committenti in possesso di un edificio storico situato nelle vicinanze della riviera del Brenta, e restaurato nei primi anni 2000, sentono la necessità di ampliare la superficie della casa. Il corpo di fabbrica è diviso in due unità immobiliari

L’involucro è caratterizzato da una forte simmetria, tipica degli edifici risalenti a quell’epoca di costruzione

L’ampliamento ha voluto mantenere la chiara l’identità dell’edificio esistente. I progettisti sono stati molto attenti a non creare un “falso storico” e lasciano volutamente apparire il nuovo ampliamento come un volume puro, dichiaratamente aggiunto alla cubatura originale

La struttura portante è in Legno, isolata e rivestita esternamente con doghe di legno in larice siberiano, che con il tempo tenderanno al grigio

L’intervento di ampliamento ha permesso ai progettisti di realizzare due nuove stanze, una camera da letto ed uno studiolo necessarie nella vita quotidiana della famiglia, soddisfacendo così la loro richiesta

Gli Architetti Paolo Didoné e Devvy Comacchio realizzano un intervento architettonico semplice e pulito, che si afferma chiaramente distinguendosi dall’edificio storico risalente ai primi anni dell’Ottocento

GALLERY

PROGETTISTA

DATI PROGETTO

NEWS