Villa a Bressanone. Un segno d’Architettura si mimetizza nel terreno

La nuova costruzione progettata dallo studio di architettura bergmeisterwolf a Novacella, vicino Bressanone è da intendersi come l’evoluzione stessa del terreno con cui si integra in equilibrio tra Architettura e Natura

La villa progettata dallo studio di architettura bergmeisterwolf a Novacella, Frazione di Varna, vicino Bressanone si integra con il territorio mediante la costruzione di un edificato in pendenza che si fonde con il paesaggio coltivato

La casa emerge silenziosa tra i vigneti, segna la topografia attraverso il proseguimento di un muro esistente di sasso. Una prosecuzione edificata che genera un’integrazione tra l’architettura ed il suolo circostante che accoglie la costruzione abbracciata dai vigneti

La casa sembra nascere dal terreno. Due setti di cemento, paralleli tra loro, dialogano attraverso materiali diversi ed il variare delle distanze. Da un lato un muro di sasso caratteristico del paesaggio della valle Isarco, dall’altro lato un muro di cemento dal colore scuro come quello dell’uva

I progettisti approfondiscono il tema della dualità, che si concretizza tra il muro d’ombra e la continuità muraria. Per otto mesi all’anno i vigneti si tingono di verde e il terrazzamento scompare tra le foglie facendo appena intravedere la costruzione

La struttura progettata dallo studio bergmeisterwolf si fonde nel paesaggio coltivato a vigneto tra i terrazzamenti ed i muretti a secco

GALLERY

Italia
Residenza
Nuovo Edificio
PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Località: Bressanone, Italia
Tipologia: Residenza
Arkitecture ADV 03 - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV 01 - 300x250